Il leggendario e virtuoso citarista indiano Ravi Shankar è morto all'età di 92 anni

Ravi Shankar

Il leggendario e virtuoso citarista indiano Ravi Shankar è morto all'età di 92 anni, dopo aver subito un intervento chirurgico negli Stati Uniti.

Ravi Shankar esercitò un'influenza importante sui musicisti occidentali, dai Beatles al violinista classico Yehudi Menuhin. Il musicista indiano è nato a Varanai, nell'Utar Pradesh, nel 1920, ed è stato suo padre, V. Lakshinarayana, considerato uno dei maestri di violino in India, a instillare l'amore per la musica a Shankar quando aveva solo 5 anni . .

Shankar, conosciuto come "il guru della musica dei Beatles", era un caro amico e insegnante di George Harrison. Il suono magnetico del suo sitar e le scale ondulate psichedeliche dei suoi raga hanno ampliato la coscienza musicale della generazione degli anni Settanta. Ricordiamo che il sitar era uno strumento apparso in opere dei Beatles come "Norwegian Wood" o "Sgt. Pepe. Shankar ha anche lavorato con artisti come il sassofonista John Coltrane, il compositore Philip Glass e band come i Rolling Stones, i Byrds o gli Animals.

Vale la pena notare che Shankar ha anche composto colonne sonore come i film "Apu Trilogy", del regista bengalese Satyajit Ray, e "Gandhi", dell'inglese Richard Attenborough, per il quale è stato nominato all'Oscar. Come se non bastasse, ha recitato in un film sulla sua vita intitolato "Raga", e ha pubblicato un libro autobiografico "My Life, My Music".

Shanker, Era il padre della cantante jazz americana Norah Jones, che ha dovuto cancellare tre concerti in Brasile a causa della morte del padre per accompagnare la sua famiglia.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.