Differenza tra comunicazione verbale e non verbale

comunicazione non verbale

Esistono due tipi di comunicazione nelle relazioni interpersonali. Da un lato c'è la comunicazione verbale e dall'altro c'è la comunicazione non verbale o gestuale. Queste sono le differenze.

La comunicazione verbale è forse il primo che impariamo a controllare, perché prima di imparare le parole e formare le frasi, le persone iniziano a comunicare suoni, come urla, pianto, risate o rumori. È qualcosa di innato che viene progressivamente modificato e adattato grazie all'apprendimento che riceviamo a scuola.

La comunicazione non verbale è legato al linguaggio del corpo delle persone, normalmente il corpo comunica con gli altri involontariamente, concerti gesti o posture difficili da controllare.

Secondo gli studi, il 70% di ciò che comunichiamo è costituito da linguaggio non verbale. Tramite la sembra, espressioni e gesti, realizziamo un tipo di comunicazione che va oltre il linguaggio verbale.

Il linguaggio del corpo può sostenere il linguaggio verbale o al contrario, per contraddirlo, quindi è interessante avere conoscenza su questo argomento. Sappiamo come identificare mimica più tipico quando qualcuno mente, quando qualcuno è attratto e così via.

Ci sono molti segni che possono essere considerati come linguaggio non verbale. Il colore del viso, il tono di la voce, la posizione delle mani, delle braccia o del tronco e persino la direzione in cui guardiamo quando contiamo qualcosa.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.