Inquinamento luminoso

Inquinamento luminoso in Messico

Quando si parla di Inquinamento luminoso, ci riferiamo a quella luminosità o anche al riverbero provocato da una luce diretta verso il cielo. Ma non perché ci sorvoli qualche corpo estraneo, piuttosto è una scarsa qualità o approccio all'illuminazione delle nostre strade.

Perché il illuminazione per esterni È poco focalizzato, questo fenomeno si verifica dove, oltre alla perdita di denaro che implica, dobbiamo anche parlare di un uso eccessivo di risorse, che non vengono realmente utilizzate a modo loro. Scopri tutto sull'inquinamento luminoso e quali sono le migliori soluzioni per fermarlo.

Cos'è l'inquinamento luminoso?

Inquinamento luminoso da lampioni

 

Come abbiamo ben commentato, è la luminosità o luce che viene proiettata verso il cielo, invece di puntare verso altri punti più necessari. In questo modo si fa un uso di detta luce, in modo del tutto inappropriato. L'illuminazione che abbiamo nelle nostre strade non sempre ha il design o l'uso che dovrebbe. In questo modo, a causa della scarsa schermatura, questa luce si concentra su aree non necessarie, come il cielo. Invece di essere adattato per concentrarsi su un'area più bassa e guardare sempre verso terra.

Forme o impatto della luce artificiale 

  • Impatto diretto: È uno dei più dannosi che l'inquinamento luminoso porterà con sé. Ciò è dovuto ai grandi faretti o proiettori che possiamo vedere sia nelle aree sportive come gli aeroporti che anche sulle facciate di alcuni edifici. Hanno un'alta pendenza, quindi la luce viene inviata verso l'orizzonte. Si spreca molta luce ma è anche che le lampade che vengono utilizzate vanno da 400W a 2000W
  • Rifrazione: Parliamo anche di un altro impatto abbastanza dannoso. Anche se dipenderà sempre dalle dimensioni e anche dalle particelle che l'aria ci lascerà tra l'area illuminata e la sua fonte di luce.
  • Riflessione: Ha un impatto minore, è vero, ma comunque non è privo di importanza vitale. In questo caso, la luce ha una luminosità inferiore, quindi può essere visto in aree più concentrate.

Quali sono le conseguenze dell'inquinamento luminoso?

  • Noi saremo sprecando sia energia che denaro investito. Alcune delle lampadine o dei punti luce, si perde nella sua metà verso il cielo, quindi l'energia consumata non viene realmente utilizzata.
  • Lo siamo generando più rifiuti tossici e come tale, più inquinamento.
  • Inoltre, questo può portare ad a bagliore dannoso verso i conducenti e persino i pedoni.
  • È inoltre possibile alterare i cicli di certi animali, come possono essere gli uccelli.
  • L'inquinamento luminoso produce anche un aumento dell'inquinamento atmosferico.

Tipi di lampadine o lampade

Inquinamento luminoso nell'Empire State Building

 

Conclusione vari tipi di lampadine e lampade che è nel mercato. Certamente alcuni sono più inquinanti di altri. Quindi saremmo di fronte a una possibile soluzione per cercare di fermare l'inquinamento luminoso.

I bulbi meno inquinanti sono i cosiddetti vapori di sodio a bassa pressione. Questi hanno una luce gialla, sono abbastanza efficienti e non hanno rifiuti tossici. Dopo di loro anche le chiamate lampadine a vapori di sodio ad alta pressione Sono consigliati quando si parla di illuminazione per esterni. Ma quando si parla di lampade ad incandescenza, così come di lampade alogene o fluorescenti in tubi, allora bisogna dire che sono già più inquinanti delle precedenti. Certo, se vengono utilizzati in modo logico, evitando la loro emissione a grande distanza, allora non saranno così inquinanti come pensiamo. Molte volte è nel suo utilizzo e non nella lampada specifica.

Tuttavia, lampadine a vapori di mercurio ad alta pressione saranno già molto più inquinanti. La loro luce è bianca e sono consigliati solo per giardini o aree pedonali, poiché hanno un'elevata emissione di ultravioletti.

Come distinguere l'illuminazione esterna

Non è necessario apportare modifiche drastiche, ma l'intero processo potrebbe essere fatto a poco a poco. Cambiando le lampadine necessarie, faremmo molto di più di quanto pensiamo. Quando camminiamo per strada e non vediamo bene la terra, ma vediamo il cielo, allora è che ci troviamo di fronte a un'illuminazione piuttosto scarsa. Certo, a volte, questa luce illumina la terra, ma anche parte del cielo. Abbaglia molto e non è molto efficiente. Quindi ci troveremo di fronte a un altro tipo di illuminazione che richiede molta energia, perché la metà viene deviata. Al che, di nuovo, non sarà molto buono. Quello che è veramente essenziale è quello che è centrato sul terreno e ai suoi lati. Se invece guardiamo il cielo, possiamo vederlo in tutta la sua pienezza ma non artificialmente. Cioè, la buona luce non la raggiungerà. Questo sarà più economico, perché ha meno energia, che si prenderà cura dell'ambiente.

Possibili soluzioni per ridurre l'inquinamento luminoso

Soluzione ai problemi di inquinamento luminoso

  1. mosto impedire alla luce di sporgere verso l'orizzonte o al cielo. Si tratta semplicemente di concentrarsi su ciò che è direttamente necessario.
  2. Applica lampade a basso inquinamento ma con grande efficienza energetica. Ecco perché il vapore di sodio a bassa pressione potrebbe essere il più consigliato come abbiamo commentato.
  3. L'illuminazione deve essere nelle aree di cui abbiamo bisogno. Solo dall'alto verso il basso e non lasciare che si diffonda in altre aree.
  4. Si dice che il modo migliore per approfitta della luce, è quello di regolare i livelli verso il suolo.
  5. Dovrebbe bandire sia i cannoni che le luci di tipo laser che illuminano il cielo
  6. Quando c'è meno attività, il suo consumo dovrebbe essere regolato. Se non è necessario, si risparmierebbe una spesa che non viene realmente utilizzata.

Si può dire che l'inquinamento luminoso è quello che causa il maggior inquinamento atmosferico. È correlato ad un aumento di CO2. Pertanto, sebbene non sia uno dei temi più ricorrenti quando si pensa all'inquinamento, è necessario tenerne conto.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.